mostra design milano

Museo del Design 1880-1980

Dopo il successo dell’anteprima durante il Salone del Mobile a Palazzo Mezzanotte, sede della Borsa Italiana, il Museo del Design 1880-1980 apre in Via Borsi 9, zona Navigli, Milano col patrocinio di Expo in Città, del Comune di Milano e di Regione Lombardia.

Una collezione tra le più importanti d’Europa è alla base del progetto museale ideato e fondato da Raffaello Biagetti nel 1988, con i contributi curatoriali di Giovanni Klaus Koenig, Filippo Alison e Giuseppe Chigiotti. Il museo intende raccontare la nascita e l’evoluzione di uno tra i più importanti fenomeni culturali e sociali del secolo scorso, il design.

sottsass31988: Il padiglione progettato da Ettore Sottsass presso il Museo dell’Arredo Contemporaneo, Ravenna
arrow
D_MG_4010Aprile 2015: La preview durante Milano Design Week, in collaborazione con Borsa Italiana
arrow
edificioLuglio 2015: Museo del Design 1880-1980 apre le sue porte al pubblico in Via Borsi 9, Milano

Museo del Design 1880-1980 ha l’obiettivo di rappresentare i momenti cruciali dell’evoluzione del prodotto industriale italiano ed internazionale, evidenziandone le sfumature e i contrasti attraverso le diverse esperienze che hanno generato il design contemporaneo. La collezione è pensata per raccontare, narrare e insegnare la storia del design. La curatela è concepita in questo caso come espediente dal forte carattere pedagogico, strumento in grado di guidare lo spettatore attraverso un viaggio immaginario nell’evoluzione della creatività applicata all’oggetto. Questo gruppo di lavoro si è avvalso dell’aiuto e della visione di grandi personaggi del settore quali Dino Gavina, Ettore Sottsass, Ignazio Gardella oltre ad altri autori che hanno contribuito alla realizzazione di un museo teatrale dove ogni palco è una scena, un capitolo di un libro in grado di restituire una visione omogenea, cronologica e puntuale sui principali protagonisti del settore.